Indietro

La fortuna? Arriva se ci credi

Ecco l’esperimento dell’Università di Colonia

Qualche anno fa alcuni ricercatori dell’università di Colonia, in Germania, hanno invitato un gruppo di studenti a portare con sé il proprio talismano per sottoporsi a un esperimento. Gli oggetti sono stati presi in consegna dai ricercatori con la scusa di fotografarli. Poi, a metà degli studenti i portafortuna sono stati restituiti prima che iniziassero dei quiz al computer e delle prove di abilità (come mandare in buca una pallina da golf), mentre all’altra metà non sono stati restituiti. Risultato? Chi aveva con sé il suo portafortuna è andato meglio in tutte le prove. Inoltre, alla richiesta dei ricercatori di ipotizzare in anticipo il numero di parole da trovare risolvendo alcuni anagrammi, e di fissare la soglia di tempo dopo la quale avrebbero abbandonato il test, le persone che avevano con sé l’amuleto si sono date obiettivi più ambiziosi. Erano tutti più convinti di potercela fare. Credere di avere la sorte dalla propria parte, insomma, innesca una specie di circolo virtuoso, perché rende meno ansiosi, più rilassati e più positivi. Infatti, le ricerche dimostrano che ciò che viene percepito come “buona stella” o “maledetta sfortuna” ha più a che fare con la psicologia che con la probabilità.

Quindi, prendete un bel talismano e chiamate la fortuna perché arriva solo così, con la vostra convinzione! Vi proponiamo dei charms benaugurali di Pandora.

pando

Eventi

Bambini in vacanza

Cosa mettere in valigia