Indietro

Profezie: non solo Nostradamus

Chi ha previsto la storia prima che si realizzasse!

Sono effettivamente esistiti, sensitivi e veggenti straordinari, capaci di leggere i segnali della storia materializzando visioni con anni, a volte secoli di anticipo. Ma partiamo dal più famoso, Nostradamus. Ha davvero previsto con secoli di anticipo le due guerre mondiali, l'assassinio di Kennedy, la Guerra Fredda, l'attacco alle Torri Gemelle? Ne "L'officina di Nostradamus", Paolo Cortesi ricostruisce il mondo intellettuale e l'ambiente culturale in cui il celebre astrologo francese - alle prese con clienti entusiasti e caustici colleghi - visse e operò. Attraverso un'attenta analisi delle fonti testuali, le Profezie vengono così ricondotte alla loro dimensione storica e ne viene restituito il messaggio originario, che appare in piena sintonia con il XVI secolo piuttosto che con il futuro.

La sensitiva Sylvia Browne rilegge le predizioni, spesso contraddittorie o poco chiare, che nel corso della storia sono state fatte dai più celebri veggenti, dai profeti biblici a Nostradamus fino a George Washington e agli scienziati della NASA. Spiega come fanno i profeti a conoscere il futuro e come smascherare i ciarlatani, ma soprattutto risponde a tanti interrogativi sul destino dell'umanità toccando argomenti fondamentali, dallo sviluppo tecnologico alle sorti dell'ambiente, dalla cura per molte malattie alla pace nel mondo, fino all'evoluzione sociale, economica e politica.

La Browne, morta nel 2013 in California, dove aveva fondato una chiesa sincretista, aveva partecipato come consulente per polizia e FBI ad oltre 100 casi di sparizione e omicidi.

Infine, vi suggeriamo Le veggenti di Saverio Gaeta, dove vengono analizzate figure come Luisa Piccarreta, Teresa Musco, Faustina Kowalska, Elena Aiello, Therese Neumann, Anna Maria Taigi, Natuzza Evolo e tante altre, che hanno sperimentato attraverso la loro immolazione virtù profetiche straordinarie. Le loro premonizioni hanno anticipato l'avverarsi di molti eventi storici, dalla carestia di metà Ottocento in Europa ai moti della Comune di Parigi, dalla Prima guerra mondiale alla Rivoluzione sovietica, dal primo passo dell'uomo sulla Luna all'assassinio di Aldo Moro, dal ferimento di Giovanni Paolo II all'attentato terroristico delle Torri gemelle e allo tsunami nell'Oceano indiano. Saverio Gaeta, dopo un attento lavoro di ricerca, ricostruisce il quadro che emerge dalle loro visioni sul destino che ci attende: a cominciare dall'Avvertimento che in un prossimo futuro metterà tutti a nudo dinanzi alla propria coscienza, proseguendo con un Segno che apparirà in alcuni luoghi nei quali sono avvenute le più significative manifestazioni della Madonna, fino ai Tre giorni di buio, settantadue ore durante le quali il Sole sembrerà spegnersi. 

libri

Eventi

Ora producono mascherine

#Orgogliomiroglio

DIMMI DI PIÙ!

Insieme a voi

DIMMI DI PIÙ!